Sito Parrocchiale San Martino in Balsamo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Gruppi Parrocchiali Gruppi Famiglia

Gruppo Famiglia

E-mail Stampa PDF

 

Primo incontro FAMIGLIE DELLA COMUNITA' di San Martino - [pubblicato il 28.09.2013]

 

Su indicazione di Don Enrico e Don Roberto invio questa mail quale invito a  tutti i gruppi già esistenti e tutte le famiglie della nostra comunità

 

DOMENICA 20 OTTOBRE alle ore 17.00 in oratori

Condivideremo insieme il cammino di quest’anno.

N.B.  : gli incontri successivi sono ancora da stabilire.


Famiglia, vivi la gioia della fede!   Pellegrinaggio alla Tomba di San Pietro, nell'Anno della Fede

Le famiglie di tutto il mondo si recheranno in Pellegrinaggio a Roma sulla Tomba di San Pietro, il prossimo 26 e 27 Ottobre .

Lo stesso titolo dell’evento, "FAMIGLIA, VIVI LA GIOIA DELLA FEDE!, ci fa comprendere come questo momento sarà un’occasione di condivisione gioiosa per le famiglie del mondo. Così, accompagnate anche dai figli e dai nonni, le famiglie sono invitate a testimoniare la loro fede con gioia e fiducia proprio sulla Tomba di San Pietro, primo confessore di Cristo.

L’importanza della famiglia come luogo privilegiato di trasmissione della fede, infatti, ci spinge a pregare e riflettere sul valore stesso della famiglia e ad essere testimoni in tutto il mondo della nostra fede.

Lo stiamo programmando: pensiamo di partire il 25 ottobre, è ancora tutto da definire bene riguardo sia il viaggio che l'alloggio, potremmo pensare anche ad un aiuto reciproco per dare la possibilità a tutti di esserci… vendida di torte, altre iniziative… forza con la creatività!!!  Chiedo a chi è interessato di contattare me direttamente o Rita Visentin in modo che poi tutti insieme definiamo il tutto.


 

Famiglia … di dono in dono



La famiglia vive di fede. Nasce dalla fiducia tra gli sposi, si esprime nel credito concesso alla vita che viene donata, vive della fiducia primaria che il piccolo accorda ai suoi genitori, condizione importante perché egli possa procedere nella vita e diventare adulto. La famiglia dà corpo alla disposizione profonda dell’essere umano a donarsi, uscire da sé, farsi relazione con altri, spendersi a oltranza… in essa si fa visibile il nostro essere a immagine e somiglianza di Dio (Gen 1,27). Così all’origine della coppia c’è il dono reciproco dato con fiducia e che poi continua a custodire e a mantenere il legame famigliare: piccoli doni di ogni giorno, gesti quotidiani di fiducia e di credito, parole di legame buono e accogliente, perdono concesso e ricevuto.


La famiglia va incontro al futuro se sa dare tutto, perfino la vita, senza chiedere nulla in cambio; sappiamo che nessun genitore deve crescere i figli nel ricatto, esigendo la restituzione di ciò che ha loro dato. Ognuno è in debito della vita, delle cure ricevute, della fiducia che gli è stata accordata: il debito contratto è così elevato che, o ci condanna a una restituzione impossibile, o viene vissuto come dono che muove la responsabilità e a sua volta può essere restituito ad altri, facendosi circolazione buona di vita e di dono, di fede e di perdono. Si dona la vita con gioia, si crede nella sua bontà e bellezza, si riceve gioia e letizia, si affrontano le delusioni accompagnandole con la fiducia nel loro superamento … così si vive … o si muore. E si invoca nella preghiera a gran
voce il nostro Signore che è sempre con noi, a ogni passo, a ogni sguardo e ci attende con gioia nella casa del Padre suo.